Lun-Ven: 08.00 - 12.30 | 14.00 - 17.30
Frandent

Azienda

L' Azienda

Frandent

La Frandent ha sede a Osasco (TO), un piccolo centro nelle vicinanze di Pinerolo, e dal 1977 é specializzata nella realizzazione di macchine agricole ed in particolare di erpici rotanti, spandivoltafieno e ranghinatori rotativi. Nel 2006 con l'apertura della nuova sede Frandent ha introdotto delle significanti innovazioni inerenti il processo produttivo e la gestione dell'energia in senso "sostenibile".

La sensazione di originalità della Frandent si ha nel momento dell' ingresso negli uffici tecnici, illuminati grazie alla tecnologia australiana dei "camini di luce" che permettono alla luce solare, catturata sul tetto di essere diffusa nell'ambiente in modo uniforme e neutro per garantire condizioni di lavoro ottimali a chi passa molte ore su studi tecnici.

Nell'area produttiva, straordinario è il sistema di gestione termica, che oltre al riscaldamento a pavimento presenta un apparato di finestre che garantiscono in modo automatico ai lavoratori costanti e confortevoli condizioni climatiche ed una diffusione uniforme della luminosità.

E' però uscendo dall'edificio che si può apprezzare un vero esempio di sostenibilità ambientale e di stimolo all'economia locale, oltre che di sicurezza: la caldaia a biomassa. Il calore prodotto dalla combustione della materia prima, il cippato, viene utilizzato per il riscaldamento a pavimento e par la linea di verniciatura automatica nella quale a farla da padrone è il rispetto per l'ambiente, visto che non vengono utilizzate le classiche vernici a solvente, bensì vernici a base d'acqua catalizzate.

Un grande investimento nel campo dell'innovazione è rappresentato dai quindicimila metri quadrati di campo prove utilizzati per test funzionali che consentono di mettere alla prova, in condizioni estreme, la qualità delle macchine Frandent.

Per quanto riguarda il processo produttivo è stato introdotto il Lean Production System: metodo di organizzazione della produzione basato sul just-in-time, ovvero sul concetto di produrre solo quando serve, vale a dire quando si manifesta la richiesta del cliente, e sull'eliminazione di ogni tipo di spreco. L'applicazione di tale metodo in Frandent ha varie implicazioni: innanzitutto il layout dello stabilimento, studiato in modo da offrire un percorso il più possibile lineare alla produzione, l'installazione di isole robotizzate per ottenere risultati qualitativamente superiori in condizioni di totale sicurezza per gli operatori e l'eliminazione degli stock che vengono gestiti grazie ad un magazzino automatico verticale studiato per ridurre l'ingombro in termini di metri quadrati.

In tempi di grandi cambiamenti nella concorrenza internazionale, di guerre per fonti non rinnovabili e di gravi crisi ambientali, puntare su politiche di riduzione degli sprechi e utilizzo di fonti rinnovabili è un primo passo verso l'indipendenza da realtà troppo pericolose per noi e per l'ambiente in cui viviamo.

Ezio Bruno titolare dell'azienda Frandent ha iniziato il suo percorso con il padre Maurilio.
Successivamente la forte determinazione e il continuo miglioramento hanno permesso alla Frandent di diventare un'impresa molto importante nel settore agricolo.

Ezio Bruno

Ezio Bruno

Presidente

Struttura

Frandent

Frandent per la sostenibilita

Uno sguardo all'ambiente
Frandent sostenibilita

L’agricoltore vive e opera immerso nella natura, la ama e la rispetta, e da essa trae i frutti del suo lavoro. Ma chi costruisce macchine per l’agricoltura, può conciliare il business con la tutela per l’ambiente? La risposta è sì: Frandent si è impegnata a fondo nel coniugare l’innovazione tecnologica con lo sfruttamento di energia pulita e rinnovabile, dunque nel rispetto per l’ambiente, l’unica risorsa di cui non potremo mai fare a meno.

In Frandent gli uffici tecnici sono illuminati mediante “camini di luce”: la luce solare, catturata sul tetto dello stabilimento viene trasportata per riflessione lungo particolari condutture fino ad essere diffusa negli uffici. Si ottiene così un’illuminazione naturale senza utilizzo di energia elettrica. Pannelli fotovoltaici collocati sul tetto producono energia pulita e rinnovabile.Nell’area produttiva dello stabilimento,con riscaldamento radiante a pavimento, sono garantite condizioni climatiche e di luce costanti e confortevoli tramite gestione automatica di temperatura, umidità e luce.Anche l’impianto di verniciatura automatico Frandent è un esempio di tecnologia avanzata nel rispetto dell’ambiente: infatti si utilizzano vernici catalizzate a base d’acqua e non le usuali vernici a solvente. Gran parte dell’energia utilizzata da Frandent è prodotta e gestita da una caldaia a biomassa, vero esempio di sostenibilità ambientale. Il combustibile è il “cippato”, legno sminuzzato che garantisce la tutela dell’ambiente poichè l’anidride carbonica prodotta dalla combustione bilancia quella incamerata dalla pianta in vita.

Lo stabilimento

Costruire rispettando l'ambiente
Frandent stabilimento

Abbiamo trascorso gli ultimi trent’anni a elaborare idee e progetti che, grazie a risorse umane di talento e a crescenti investimenti in tecnologia innovativa, abbiamo trasformato in macchine per l’agricoltura sempre più prestazionali e affidabili. Erpici rotanti, spandivoltafieno e ranghinatori: tutte macchine di eccellente qualità e lunga durata. Oggi, che siamo presenti in tutta Europa e in continua espansione nel mercato globale, il nostro impegno e il nostro lavoro continuano a perseguire un unico obiettivo: progettare e costruire macchine che facilitino il lavoro degli agricoltori e lo rendano sempre più produttivo.

Progettazione e ricerca

Un campo prova di 15.000 metri quadrati
Frandent progettazione e ricerca

La continua innovazione e la capacità di rispondere alle crescenti esigenze del mercato sono frutto dell’intenso e appassionato lavoro che ogni giorno si svolge nell’ufficio ricerche e progettazione Frandent: un equipe di specialisti e un’avanzata struttura informatica con progettazione tridimensionale consentono di elaborare nuove macchine, nuovi particolari e di mettere a punto miglioramenti funzionali che ottimizzano sempre più il lavoro sul campo.

Un campo prova di 15.000 metri quadrati, adiacente allo stabilimento, consente i test funzionali dei prototipi sviluppati con progettazione interna.

Produzione & Controllo

Macchine che facilitano il vostro lavoro
Frandent produzione e controllo

Il nuovo stabilimento Frandent ha prodotto un ulteriore impulso alla crescita con l’introduzione di importanti innovazioni sia di carattere tecnologico che di razionalizzazione del processo produttivo. Frandent opera con il Lean Production System, metodo di produzione basato sull’eliminazione degli sprechi di risorse ed energie, che si traduce in una superiore qualità complessiva del prodotto finito, a un costo inferiore: i vantaggi per gli utilizzatori delle macchine Frandent sono evidenti, sia sotto il profilo economico, sia nell’utilizzo quotidiano delle macchine, caratterizzate da affidabilità e durata superiore.

Il particolare layout del nuovo stabilimento consente un processo di produzione che segue un percorso lineare, riducendo drasticamente gli sprechi di movimenti improduttivi. Isole robotizzate di saldatura determinano precisione e qualità assoluta delle saldature senza interventi manuali successivi.

Un magazzino automatico a sviluppo verticale, con gestione robotizzata, riduce tempi e spazi di approvvigionamento dei materiali.

La verniciatura delle macchine è effettuata in blocco, così da avere una sola accensione dell’impianto.

Qualità & Innovazione

Costruiti per durare
Frandent qualità e innovazione

Adottiamo tecnologie innovative per garantire che le nostre macchine durino nel tempo.

Test su pista "Shock Track"

Una pista estrema per test esasperati
Frandent test su pista

Una pista estrema, unica nel suo genere, composta da 4 settori misti pietre e cemento che portano le macchine all'esasperazione!